image

Articoli contrassegnati ‘pasqua’

Qual è il periodo ideale per visitare Roma?

giu 11

Vuoi venire a visitare la capitale d’Italia ma ancora sei indeciso su quando partire?  Si puo’ organizzare un viaggio a Roma in qualsiasi momento dell’anno, a seconda del tipo di vacanza che si vuole fare, se si preferisce girare all’”aria aperta”, durante la bella stagione, o se il fattore meteo è in secondo piano concentrando il soggiorno in posti al chiuso come musei e chiese. Naturalmente in ogni periodo dell’anno ci sono dei pro e contro, venendo a Roma nel mese di agosto si rischia di fare i conti con il caldo afoso, visitarla ad ottobre è fresco ma attenzione…ombrello alla mano! Bisogna considerare anche il fattore economico che cambia a seconda del periodo in cui si decide di soggiornare in alta o bassa stagione.

Di seguito vi proponiamo una guida dettagliata su quando visitare Roma, stagione per stagione, indicando vantaggi e svantaggi di ogni periodo e selezionando per voi i principali eventi da non perdere. Read more »

Ci stiamo avvicinando alla Pasqua ed è già tempo di bilanci per chi opera nel settore turistico a Roma.

Sembra che questi primi mesi del 2010 mostrino un trend positivo (+2/3% per gennaio e febbraio) per gli albergatori romani che dopo l’anno nero del 2009 si aspettano numeri in crescita per i prossimi mesi, quelli di altissima stagione.

Pasqua a Roma

Di solito le vacanze pasquali sono determinate dal tempo ed essendo quest’anno ad aprile le cose promettono bene. Gli operatori non si sbilanciano e ricordano che per questo particolare periodo dell’anno è molto facile che i turisti utilizzino forme di prenotazione “last-minute” che sono difficili quindi da prevedere.

Per quanto riguarda il tipo di presenze invece sembra che calino quelle dei ricchi, questo significa un calo di vendite di pacchetti di lusso come suite e servizi a 4 stelle a favore magari di bed and breakfast e piccoli hotel più economici.

Ma da dove arrivano i turisti? Sembra ci siano sempre meno americani (forse a causa del cambio euro/dollaro  sempre più sfavorevole agli statunitensi) e giapponesi, mentre sono in ascesa gli arrivi dalla cina e dal brasile, per quanto riguarda i vicini europei si segnala un lieve aumento di francesi e tedeschi mentre gli inglesi sembrano preferire altre mete.